Main Page Sitemap

Ufficio anagrafe sanitaria san vito al tagliamento


Il Suo ricordo è vivo nei racconti tramandati da frasi sul non dare mai niente per scontato mio nonno Giuseppe, fratello dell'Eroe.
Innocenzo Cruciani Salve a tutti, cari visitatori e appassionati.
Mio nonno combattè sul or e in seguito a Casara Zebio per poi essere ferito sulla Bainsizza nel '17.Francesco Marzullo Ho saputo da pochi giorni dell'esistenza di questo magnifico portale.Alessandro da Roma Un libro d'oro, direi.Vi devo ringraziare anche perché ho potuto leggere le vicende del battaglione alpini Pinerolo di cui il mio nonno paterno Bartolomeo Pettiti fu uno dei superstiti (sia pur preso prigioniero) nel 1917.Meritate il plauso di tutta l'Italia.La memoria di coloro che hanno regalato quel senso di liberta'.Da appassionato di storia della grande guerra vi avi, ottimo lavoro!
Nominativo inesistente nei caduti del 3 regg.) e ho trovato dove e' stata la 36a compagnia.
Tavarner Giuseppe Mi chiamo Giovanni Chiarini, nel 2013 ho lasciato un pensiero in ricordo del mio prozio Beschi Antonio morto in prigionia.
Complimenti per il vostro lodevole contributo alla conservazione della memoria storica dei nostri amati compatrioti della Prima Guerra mondiale.
Nel primo pomeriggio raggiunsi la cima e mi si presentò davanti uno scenario atroce.
Leggendo tra le righe non ho potuto fare a meno di immaginare i momenti che può aver passato in quel giorno.Anche se non sono riuscito a trovare traccia del mio omonimo ma solo delle azioni del suo Rgt di appartenenza il 265 Ftr.Con le Vostre Graditissime Newslettes ci dimostrate il Vostro affetto e la Vostra riconoscenza; ciò mi/ci fa sentire amate e rispettate particolarmente.Mentre parlo con i miei attori immagino che gli autori di queste pagine abbiamo i loro volto.Ringrazio in anticipo per l'rdiali saluti ed un ricordo particolare a tutti isoldati italiani che hanno lasciato la vita nella grande guerra.Orlando Giuliano segretario Sezione.I.Caponnetto di Bagno a Ripoli (FI) che ha al suo interno una scuola primaria situata in località Antella - Bagno a Ripoli (FI) che si intitola a Luigi Michelet, fiorentino, decorato della prima guerra mondiale.Carnelutti Roberto prego contattarmi telefonicamente casa.9052084 oppure mob.Sebastiano Lupinacci Cito di Torrecuso Roma Sito molto bello e ben particolare mi hanno interessato le vicende della brigata Reggio,dove militò mio nonno.Qui ho trovato il riferimento alle azioni belliche che portarono mio nonno a guadagnarsi la medaglia di Bronzo al valor militare nei giorni.Mio nonno, entrò soldato nel gruppo il a Verona, salì sul Grappa il e ne discese.Veramente utile l'elenco di tutte le brigate, con zona di reclutamento e gesta.Mario Cappozzo direi semplicemente fantastico, sto ricostruendo la storia dell'alpino bettiga giacomo 3 alpini batt.Visto purtroppo la rapidità con tutto ciò va nel dimenticatoio!Con l'avvicinarsi del Centenario questi temi della Grande Guerra stanno nuovamente trovando interesse.




[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap